LINEE PROGRAMMATICHE

    DG Franco GUIDETTI

Il Tema presidenziale dell’annata lionistica 2017-2018 sarà “WE SERVE”, tema che resterà attivo per le tre prossime annate lionistiche, grande segno di continuità.

 

IL SERVICE, il nostro servire disinteressatamente, è lo scopo della nostra associazione, il motivo per cui è stata ideata, progettata e poi realizzata dal suo fondatore Melvin Jones .

Ciascun Socio Lion:

  • dovrà essere vigile, attento alle situazioni del proprio territorio, della comunità in cui vive e/o opera; forte l'obbligo morale di saper anticipare le richieste di aiuto, i bisogni e le problematiche che naturalmente si presenteranno
  • dovrà relazionare il Club sulle situazioni di disagio, sui problemi del territorio, e, con la collaborazione degli altri Soci del Club, individuare soluzioni.

Con l'intero sodalizio  dovrà organizzare più manifestazioni pubbliche a cui far partecipare la comunità, per reperire fondi e supportare i destinatari dei service nel modo più concreto e veloce possibile; anche se si trattasse solo di un service d'opinione.

Una cosa di cui sono certo e di cui vado fiero è il fatto che i Lion sono incisivi, positivi, attivissimi e abili nel portare a compimento ogni progetto, dimostrando di essere capaci di fatti, non di sterili parole.

Tutti insieme, si deve crescere per servire di più, per raggiungere l’obiettivo di aiutare 200 milioni di persone all’anno entro il 2020-2021.  E’ quindi necessario avere più soci che si dedichino all’associazione.

 

SOCI

A questo punto sottolineo che l’importanza primaria per il Governatore è l’attenzione al SOCIO perché il SOCIO è il Lion che si mette in gioco per gli altri.

Il SOCIO è l’espressione dell’efficacia del Club.

Occorrono pertanto Soci preparati ed informati, che mettano in campo con la gente, tra la gente, le proprie peculiarità e professionalità. Servono SOCI che abbiano innato il desiderio e la volontà al servizio disinteressato per il prossimo.

I grandi service che abbiamo realizzato, che stiamo realizzando e realizzeremo, sono certo, saranno la leva per amplificare l’entusiasmo di tutti noi Lion.

I potenziali SOCI saranno attratti da quanto facciamo, dalla passione e dalla dedizione che abbiamo nell’aiutare chi soffre, nel ridare dignità alle persone meno fortunate, nel dare loro la possibilità di vivere una vita.

Le 4 aree tematiche dei service del centenario sono notoriamente: vista, giovani, fame, ambiente. Abbiamo un grande ventaglio di scelte entro cui operare per servire al meglio.

Dobbiamo solo aprire gli occhi e il cuore e guardarci intorno, vedere dov’è il bisogno!

Perché è con il service che ci giochiamo il nostro futuro!

 

FORMAZIONE

Servono Leaders capaci di fare, non solo di delegare, Leaders che si mettano in gioco e che diano il buon esempio nel fare.  All’azione, se ben progettata e condivisa, segue il successo del service…“We serve in action”, come dice il Presidente Internazionale entrante Lion Naresh Aggarwal.

Indispensabile è la formazione, uno dei punti di forza del primo anno del secondo centenario.

E ’impensabile assegnare incarichi a Soci non preparati, non formati e non informati!

Si potranno così anche valutare le cause legate alle dimissioni di Soci:

  • Soci scelti con superficialità, senza una valutazione attenta della loro propensione al servizio
  • Soci non correttamente informati sugli scopi, sulle finalità, sulle regole, sull’etica
  •  Soci che fin dal primo giorno non sono stati coinvolti nelle attività di progettazione e attuazione dei service del Club
  •  Soci che, dopo aver aderito all’Associazione, si rendono conto che la stessa non risponde alle loro aspettative.

 

L’importante è che ciascuno comprenda la grande importanza della Formazione-Informazione che dovrà essere accettata con umiltà, anche e soprattutto da coloro che ritengono di saper tutto sul Lionismo.

SQUADRA

Il lavoro di squadra è vincente, l’individualismo non porta da nessuna parte. Cercherò di far sì che a ciascun incarico sia preposto un Socio con la peculiare competenza del caso.

Nella squadra è d’obbligo il rispetto delle persone, prima del rispetto dei ruoli, è d’obbligo il rispetto delle regole.

 

DG TEAM e PAST GOVERNATORI

Il DG TEAM è la prima squadra del Distretto, e come tale DEVE portare l’esempio del lavoro condiviso. Deve portare l’esempio alle Circoscrizioni, alle Zone, ai Club.

Solo così potremo garantire la continuità delle iniziative, dei progetti già programmati, portarli a termine in questa annata e progettarne altri per il futuro.

 

Sicuramente mi confronterò con i Past Governatori, non dimenticando che loro hanno dedicato il meglio di se stessi per il costante sviluppo del ns. Distretto.

La figura del Past è, o dovrebbe essere, una figura di riferimento per l’autorevolezza che è riuscita ad esprimere nell’anno del suo mandato, per i valori che ha testimoniato e trasmesso ai Club e ai Soci, per i suggerimenti che ha proposto durante le visite ai Club, per l’immagine del Lionismo che ha saputo testimoniare nelle sue iniziative e per qualità della “squadra” che ha voluto accanto a sé e che lo ha accompagnato nel suo percorso.

 

ISTITUZIONI

E’ indispensabile consolidare i rapporti con le Istituzioni, che oggi più che mai sono in difficoltà e non hanno più la possibilità di aiutare e supportare tutti i cittadini bisognosi. Dobbiamo tutti fare riferimento al Codice dell’Etica Lionistica e ricordarne i valori, morali e sociali che talvolta sembrano assopiti o addirittura dimenticati.

 

LEO

Collaborazione più ampia e più concreta con i LEO: partecipiamo ai loro incontri Distrettuali e Multidistrettuali, facciamo in modo di coinvolgere i LEO nei nostri progetti, facciamoli intervenire ai nostri Gabinetti, Assemblee e Congressi! Facciamoli partecipare ai ns. incontri di formazione! Così potremo instaurare rapporti proficui e duraturi per una collaborazione sul campo.  Mettiamoci insieme a realizzare progetti sul territorio, consultiamoci e condividiamo le iniziative. Proviamoci! Non perdiamoli per strada!

 

CLUB SATELLITE

E’ UNA GRANDE INIZIATIVA: il Club Satellite è il modo giusto per “formare” nuovi e buoni Lion che si attivino fin dal primo momento sul territorio dove in seguito ci sarà un nuovo Lions Club. E’ possibile beneficiare del supporto del Club Sponsor e attingere alla sua esperienza per velocizzare l’apprendimento del modus operandi dei giovani Lion.

 

LCIF

Siamo arrivati al 2017: la sfida contro il Morbillo è ancora da vincere. Attiviamoci per raggiungere l’obiettivo dei 30 milioni di dollari , postoci dall'amico  Bill Gates. Dobbiamo farcela, forza, ognuno metta del proprio per vincere!!!! Non ci sono alternative.

 

COMUNICAZIONE

La comunicazione è essenziale ed indispensabile, deve essere precisa, costruttiva, chiara e concludente.

Il giubbino giallo é uno dei nostri migliori metodi di comunicazione con il mondo “non Lion”. Non dobbiamo aver paura di indossarlo, non dobbiamo aver vergogna di mostrarci così come siamo: gente che ci mette la faccia, che si mostra mentre è all’opera per il prossimo! Portiamolo con fierezza e facciamoci notare! Noi siamo Lion “dentro” e fuori!

 

SIMPLY WE SERVE, SEMPLICEMENTE SERVIAMO!

Franco Guidetti

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lions Clubs International è l’organizzazione di club di servizio più grande al mondo con più di 1 milione 400 mila soci in circa 46 mila club distribuiti in oltre 200 paesi e aree geografiche di tutto il mondo.

Notizie da Lions Clubs International
Connect with Us Online